Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Storia’ Category

Se fate un salto a Stoccolma (un salto per modo di dire visto che vi dovete sparare le vostre migliaia di chilometri e le vostre ore di viaggio), non potete mancare di andare a visitare il Regelskeppet Vasa, italianizzato sarebbe “Nave di sua maestà Vasa”.
Il galeone ha una storia parecchio interessante che vale la pena di essere ricordata, specialmente per tutti coloro i quali la conoscenza della storia svedese inizia e finisce con i feroci e e cornuti vichinghi.

La costruzione della nave Vasa (Vasa era il nome della dinastia dell’epoca che ha praticamente fondato la Svezia) avvenne nel 1626, epoca in cui gli svedesi erano considerati un popolo tosto e belligerante. Non si poteva passare per il Baltico senza il loro permesso. Insomma gli svedesi facevano vedere i sorci verdi persino ai tedeschi e nientepopodimeno che ai temibili russi. Quel periodo e i decenni successivi vengono chiamati in Svezia come Stormaktstiden(gli anni della grande potenza).

Nel 1626 regnava in Svezia un certo Gustavo II Adolf Vasa, chiamato “Il Leone del Nord Europa” visto le sue capacità militare che portò la Svezia sul podio dopo Spagna e Russia tra le tre grandi potenze del continente, impresa che riusci’ di nuovo solo a Nils Liedholm nel 1954 e al mitico portiere Ravelli nel 1994.

Egli ordinò la costruzione della piu’ grande nave militare dell’epoca, appunto chiamata Vasa. Il progetto del re era di renderla inaffondabile , indistruttibile, ma soprattutto di mostrare la grande potenza della Svezia in giro per i mari del Nord. Questa è una delle ragioni per cui il re insistette molto con i costruttori per aggiungere materiali su materiali.

Nell’ordine fece aggiungere: un numero doppio di cannoni rispetto alla media delle navi dell’epoca, tantissime sculture classiche difficili da trovare persino nella casa di un camorrista, tonnellate di quadri, arredi, vasellame, cristallerie e tanti altri oggetti inutili che resero la nave pesantissima.

Il giorno 10 agosto 1628 le condizioni erano ottimali per fare davvero un figurone. Sole, poco vento, quanto bastava per far muovere una nave di quelle dimensioni, e i cannoni che allegramente sparavano a salve per salutare la popolazione di Stoccolma apposta giunta sul posto per salutare un evento di tale grandezza. Sembrava la classica scampagnata di primavera sul galeone, tipica per quei tempi.

La vita della Nave Vasa fu breve, molto breve. La seconda folata di vento, durante la prima navigazione, le fu fatale: la nave cominciò ad inclinarsi su un lato ed a prendere acqua, dopo poco tempo la nave si trovava già immersa 30 metri sotto acqua; raramente una inaugurazione è stata cosi’ funesta nella storia dell’umanità!!
Il re non la prese benissimo e poco tempo dopo morì in battaglia durante la guerra dei trent’anni.

Dopo parecchi secoli la nave fu recuperata praticamente intatta e fa parte oggi di uno degli itinerari turistici piu’ curiosi di Stoccolma

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.